Ingresso per una base sotterranea o solo un cratere Marziano?

In una serie di foto rilasciate dal Jet Propulsion Laboratory (JPL) si può osservare un piccolo promontorio sedimentario nella regione polare di Marte. Si tratta veramente di una sorta di cratere o la sua strana forma tradisce la presenza sul pianeta rosso di una gigantesca struttura sotterranea?
Se si guarda l'immagine originale in bianco e nero ottenuta dalle apparecchiature fotografiche HIRISE, sembra che qualcosa si sia schiantato sulla desolata superficie di Marte lasciando dietro di sé una serie di solchi provocati presumibilmente dal rotolamento di un gigantesco corpo solido. 
Osservando la strana anomalia geologica sembra di scorgere una sorta di apertura che potrebbe rappresentare l'ingresso per una base sotterranea. 
La strana struttura è stata scoperta grazie alle mappe satellitari fornite da Google Mars (coordinate: 81.3 ° 91.5 °). In essa vi sono alcune discrepanze con l'originale immagine in bianco e nero fornita dalla NASA. 
È sorprendente scoprire che la struttura sembra molto diversa da quella analizzata dagli esperti dell'agenzia spaziale per cui viene da chiedersi se la panoramica aerea è stata modificata intenzionalmente solo per nascondere qualcosa di molto più complesso. Se anticamente il pianeta rosso era abitato da una civiltà avanzata come avrebbe potuto sopravvivere ai devastanti cataclismi cosmici se non trovare riparo nel sottosuolo Marziano ove potrebbero nascondersi ricchi giacimenti d'acqua e antichi organismi multicellulari? 

Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...