domenica 17 settembre 2017

Le ultime immagini inviate sulla Terra dalla sonda Spaziale Cassini

La homepage della quadra di tecnici impegnati nell'elaborare i dati forniti dalla sonda Cassini mostra una spettacolare sequenza di panoramiche in cui si può osservare la luna Enceladus che in lontananza fa capolino dietro il pianeta Saturno.
Dopo 13 anni di ininterrotto servizio e più di mezzo milione di immagini catturate, la sonda Cassini è stata consumata dall'atmosfera del pianeta soprannominato "il Signore degli Anelli", ossia Saturno. La decisione di concludere la missione di Cassini è stata presa dall'agenzia spaziale americana perché la navicella stava esaurendo il combustibile, diventando impossibile da comandare a distanza. 
Le trasmissioni sono state inviate al Deep Space Network della NASA a Canberra, in Australia, e pubblicate dall'agenzia spaziale sul suo sito ufficiale. L'arresto finale su Saturno è stato deciso per impedire alla navicella di contaminare le sue lune, Enceladus e Titano. Cassini si è disintegrata nell'atmosfera di Saturno lo scorso venerdì e precisamente il 15 settembre 2017. 
Nel suo volo di addio, la navicella è riuscita a trasmettere gli ultimi dati e le fotografie del pianeta degli anelli. Le immagini eccezionali mostrano le bellezze del sistema solare lasciando nell'osservare un  profondo senso di vuoto. 
Cassini ha iniziato il suo viaggio nel 1997 e nel 2004 è giunta in prossimità del più grande pianeta del sistema solare, iniziando poi quella che sarebbe diventata una delle missioni di maggior successo nella storia dell'esplorazione spaziale.

Nessun commento:

Posta un commento

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.