sabato 16 settembre 2017

Volete vedere gli UFO? allora ascoltate le vibrazioni della DJ Francesca Lombardo

A volte le femminucce riescono a fare cose che i rissosi maschietti possono solo sognare soprattutto quando si tratta di manipolare a proprio piacimento le note senza senso dell'underground musicale.
E' proprio ascoltando The Smirnoff Sound Collective che mi e' capitato qualcosa di strano, ma veramente strano.
Premetto che per apprezzare meglio questo genere di musica bisogna essere leggermente allegrotti e considerando l'eta' mi sono bastati due Bacardi per salire sulla prima astronave diretta verso il mondo dell'inafferrabile e soporifero.
Senza parlare degli assordanti decibel che mi hanno devastato il senso dell'orientamento facendomi trascinare all'interno di una bolgia di anime dannate che contorcendosi sembravano avere tutte il mal di pancia.
Nauseato, prendo la saggia decisione di uscire dal locale (senza fare nome) solo per respirare l'ebrezza notturna di fine estate . Nemmeno il tempo di appoggiare il fondoschiena su una dura panchina stracolma di ogni tipo di souvenir alcoolico che mi accorgo che qualcosa sembra non filare per il verso giusto. 
Senza nemmeno far caso al frastuono provocato dalle sonorità' senza senso partorite da quella grande gnocca di Francesca Lombardo il mo sguardo, seppur sbilenco' fu attratto da qualcosa di circolare che ritmicamente sembrava sprigionare delle intense luci stroboscopiche. 
Temendo di entrar a far parte di quella sfortunata categoria di contattati feci finta di niente, anche perché una coppietta reclamava il mio posto a sedere solo per fare i porcacci comodi suoi. Confuso e non sapendo cos'altro fare tornai a guardare il cielo stellato e, con grande sorpresa notai due luci arancioni che ad alta quota sembravano muoversi molto rapidamente e materializzarsi in fasi alterne.
Per farla breve, pur di non suscitare sospetti tra gli eccitati e rissosi avventori decisi di farla finita tracannando il terzo e definitivo calice dell'oblio. Sinceramente, per come stavo quella notte, avrei potuto vedere anche la befana con le giarrettiere o Biancaneve in compagnia di sette Golia. Il giorno dopo gran mal di testa seppur la mia fervida immaginazione continuasse a giocare eroticamente con le mani di quella grande smanettona di dischi volanti  alias Francesca Lombardo.

1 commento:

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

netparade

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.