giovedì 19 ottobre 2017

Che aspetto potranno avere i nostri vicini interstellari?

 
Che tipo di creature aliene potremmo incontrare sui pianeti del sistema stellare TRAPPIST-1 o su uno dei 50 mondi potenzialmente abitabili e che la NASA ha recentemente scoperto? Tutto dipende dalla nostra immaginazione e dalle conoscenze scientifiche sulla genesi degli amminoacidi alieni. Alcuni esperti sostengono che potrebbe avere senso teorizzare l'esistenza di forme di vita simmetrica e bipede perché essa è la più efficiente e adattabile alle varie condizioni ambientali. 
Tale adattabilità funziona solo se gli ambienti alieni corrispondono molto a quello presente sulla Terra. Altri scienziati fanno notare che non tutte le forme di vita si basano sul carbonio visto che potrebbero trarre origine anche da alcuni minerali ma soprattutto dal ferro o silicio, elementi essenziali per soddisfare le loro particolari condizioni ambientali. Non mancano quelle speculazioni secondo le quali altre forme di vita potrebbero essere diverse da quelle attualmente conosciute sulla Terra dagli esseri umani. Ciò può includere forme di vita capaci di controllare i loro corpi a livello molecolare. 
Non è escluso che possano esistere anche forme biologiche che allo stato attuale non siamo in grado di comprendere. Nel 2015 il telescopio Kepler ha rilevato strane fluttuazioni nella luminosità della stella KIC 846252 il che porterebbe a propendere per la teoria dell'artificiosità di tali emissioni cadenzate in modo sorprendentemente regolare. Alcuni sostenitori della vita extraterrestre hanno teorizzato che gli scoppi luminosi potrebbero provenire da una "sfera Dyson" un gigantesco array solare utilizzato da civiltà avanzate per catturare direttamente l'energia della loro stella. Viene da chiedersi se al di là delle scimmie aliene, delle creature e degli insetti marini extraterrestri , possano esistere anche delle creature interplanetarie particolarmente avanzate.

Nessun commento:

Posta un commento

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.