martedì 3 ottobre 2017

La prova che la Luna non è poi così desolata

"All'inizio l'Orso impedì al popolo della foresta di ammirare la Luna, ma presto,egli stesso fu sottomesso dalla bellezza della foresta lunare".
Questo antico e allegorico proverbio potrebbe essere interpretato in molteplici modi, dipende solo dai punti vista con cui si vuole affrontare la questione aliena. 
Molti immaginano la Luna come una desolata palla di pietra bocciardata e inebriata dal silenzio più assoluto sulla cui superficie avrebbero potuto nascondersi tracce di antiche città, impianti estrattivi ed enormi basi interrate o seminascoste all'interno di enormi crateri meteoritici.
Il video pubblicato il 22 settembre 2017 da Streetcap1 sembra voler confermare la versione della luna intesa come un gigantesco avamposto spaziale riservato esclusivamente a quei lunatici di Alieni, i quali farebbero di tutto pur di non farsi individuare dagli indiscreti e curiosi occhi umani. 
Nel 1968, la NASA, l'Agenzia nazionale per l'aeronautica e la ricerca spaziale, ha pubblicato un dettagliato catalogo attraverso il quale venivano elencati una serie di fenomeni lunari tra cui lo scintillio di misteriosi globi luminosi. 
Il catalogo copre quattrocento anni di osservazioni lunari e comprende quasi 600 casi di avvistamenti Ufo molti dei quali  rimasti ancora irrisolti. 
Se a questi  casi ci aggiungiamo anche l'esperienza vissuta dall'orso della foresta costretto suo malgrado a ritrattare le sue convinzioni sul  popolo della foresta allora siamo belli che fregati..


Nessun commento:

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

netparade

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.