domenica 1 ottobre 2017

Spiegato perché non dobbiamo fidarci più' della scienza convenzionale

Henry Bauer professore di chimica e scienze ed emerito dottore presso il College of Arts and Sciences dell'Istituto Politecnico del Virginia State University spiega come le forze di mercato abbiano  favorito la corruzione della scienza.
Questo potrebbe far gioire i sostenitori della scienza alternativa, quella che non esita affrontare argomenti scomodi ed imbarazzanti particolarmente osteggiati dagli accademici tradizionali. In questa scienza alternativa rientra anche l'Ufologia così come la criptologia e lo studio di fenomeni paranormali.
La cosa divertente è che a riportare tale conclusione è proprio il sito skeptik.com, un sito in cui si affrontano molteplici questioni scientifiche alcune delle quali considerate al limite della pseudo-scienza. Kyrie Irving, un rispettato giocatore di basket, ha innescato un vero e proprio pandemonio all'interno della comunità scientifica dopo aver esposto provocatoriamente la sua teoria della terra piatta. 
La visione popolare della scienza non ha affrontato la situazione attuale in cui le persone dovrebbero essere scettiche su ciò che la scienza ufficiale dice di rappresentare questo perché le persone comuni percepiscono in queste affermazioni un senso crescente di menzogna, convinte di essere manipolate e denigrate proprio dalla scienza tradizionale. 
Secondo Henry Bauer la gente comune dovrebbe essere molto più scettica su ciò che affermano gli scienziati, e questo perché non divulgano necessariamente tutto ciò che sanno rischiando di contraddire gli indiscutibili canoni dettati da quella scienza che si prefigge di operare esclusivamente per il  bene dell'umanità. 
La scienza è molto pervasiva nella nostra società moderna, ma allo stesso tempo è anche ampiamente fraintesa in termini di divulgazione visto che essa non ha fatto altro che manipolare l'opinione pubblica e questo per scopi più o meno discutibili. Henry Bauer afferma inoltre che la scienza pretende ancora di essere accettata come il segno della vera e suprema comprensione anche se la sua storia dimostra chiaramente che il consenso scientifico, non può essere accettato come qualcosa di assolutamente scontato. 
La scienza è fatta dagli esseri umani e per gli esseri umani, e come tali, non sono intrinsecamente scettici visto che essa riflette le caratteristiche umane e sociali di una società sempre più complessa e disorientata. 
Nel 1980 è stato pubblicato un libro scritto da due affermati giornalisti scientifici,  William Broad e Nicholas Wade il cui titolo era :
Fraud and Deceit in the Halls of Science, attraverso il quale si sosteneva che la disonestà è parte integrante dell'attività scientifica.

1 commento:

er crocodail ha detto...

Questa Mafia della scienza sia chiaro,che non segue solamente dettami imposti da convenienze economiche, o la celebrazione di scienziati simpatizzanti a certi gruppi,piuttosto che altri.. Bensì la capacità di rivoluzionare il benessere umano deve essere imbrigliata anche da fattori di controllo... Solo quel che in parte limita la libertà può essere scientificamente approvato...!
#teslaghetto
#petroldollari
#libertàschiavista

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

netparade

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.