martedì 30 gennaio 2018

All'interno di un UFO

Quello che sembra il volto di un presunto alieno, è stato fotografato all'interno di un vero e proprio disco volante. Questa potrebbe sembrare la scenografia di un film di fantascienza se non fosse che l'incredibile notizia è stata riportata proprio dal prestigioso Sunday Express.Le sgranate immagini in bianco e nero sembrano mostrare l'interno di un abitacolo sconosciuto ove si possono notare dei posti a sedere, un pannello di controllo e altri strani oggetti dalla funzionalità sconosciuta. 
Quello che più sorprende è uno strano umanoide che sembra indossare degli occhiali scuri probabilmente per proteggersi dai forti raggi solari. 
Roberto Pinotti, 73 anni, autore del libro Contatti UFO che dovrebbe essere pubblicato in Italia il prossimo 1° febbraio 2017, si è voluto soffermare su quanto affermato da altri ufologi in merito all'immagine di cui sopra.
Egli ha detto: 
"Solo a due uomini è stato concesso il permesso di entrare all'interno di un UFO e scattare una serie di fotografie". Secondo quanto sostenuto dall'ufologo italiano, il diametro dell'UFO si aggirava sui 24 metri, mentre quello della cabina di controllo era di 10 metri.Roberto Pinotti ha poi aggiunto: 
"Per la prima volta, molte delle informazioni contenute nel mio libro sono state pubblicate in inglese. Il libro contiene tutta una serie di casi italiani di contatti UFO e alieni anche se sicuramente, uno degli incontri più insoliti è quello avvenuto nel lontano 1957." Quello che era destinato a essere chiamato 'il caso Amicizia' è nato vicino a Pescara tra il 1956 e il 1957. 
All'epoca, delle intelligenze extraterrestri avrebbero costruito una serie di basi sotterranee sulla Terra e soprattutto in Italia ove si troverebbe quella più importante individuata nella zona centrale della penisola lungo la costa adriatica, non lontano da Pescara. Si sostiene che il "contatto" in Italia continuò per i successivi 20 anni coinvolgendo suo malgrado anche il diplomatico italiano, il console Alberto Perego, che si rese testimone degli strani eventi accaduti nel centro Italia. Egli è l'unico fondatore vivente del CUN, una delle più antiche e autorevoli organizzazioni per lo studio degli UFO appositamente creata 50 anni fa per catalogare i sempre più numerosi avvistamenti. 
Precedentemente ha prestato servizio come ufficiale della Brigata missilistica dell'esercito italiano schierato all'epoca per conto della NATO. 
Egli sostiene di aver collaborato con la comunità di intelligence italiana come consulente UFO venendo in possesso di importanti documenti ufficiali e proprio dal Dipartimento della Difesa italiano. Ovviamente gli scettici sostengono che le immagini di cui sopra sono solo una bufala ben elaborata da qualche buontempone .

Nessun commento:

Posta un commento

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

netparade

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.