lunedì 12 febbraio 2018

Misteriosa palla di luce immortalata in Alaska

In un affascinante reportage avente come soggetto i fulmini globulari presi in esame dal Tornado and Storm Research Organization (www.torro.org) apprendiamo che durante un uragano alle Barbados, nel 1786, una gigantesca palla di fuoco' rimase visibile per ben 40 minuti.
Queste spettacolari sfere incandescenti sono considerate una forma di scarica elettrica che di solito viene a crearsi durante i forti temporali.
Le luminose sfere volanti sono di solito di colore rosso, anche se in alcune occasioni sono state viste assumere una tonalità giallo, verde, bianco e azzurro. Le loro dimensioni variano, anche se il loro diametro medio è stato stimato intorno ai 25 cm. A differenza del normale lampo, le palle di fuoco si muovono molto lentamente, quasi parallelamente al suolo. 
A volte si fermano e cambiano la loro direzione rimanendo visibili per pochissimi secondi. Il modo in cui si muove la sfera di luce immortalata da una webcam in Alaska è assolutamente impressionante, visto che si è spostata lateralmente dopo aver fluttuato nello stesso punto per poi scomparire nel nulla come un lampo. Probabilmente ciò che è stato immortalato dalla webcam è il cosiddetto Orb che alcuni ricercatori associano alle luci sismiche generate da gas incandescenti sprigionati dal sottosuolo a seguito dell'immane attrito delle faglie tettoniche.

Nessun commento:

Posta un commento

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

netparade

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.