giovedì 15 marzo 2018

Un pianeta potenzialmente abitabile scoperto non lontano dal nostro sistema solare

Il Kepler Space Telescope ha individuato ben 15 esopianeti relativamente vicini al nostro sistema solare. Uno di questi si trova nella zona abitabile e probabilmente è ricoperto da oceani e avvolto da una propria atmosfera.
La scoperta pubblicata dall'Astronomical Journal e ripresa dal sito russo sputniknews.com è stata ottenuta analizzando i dati ricevuti dal Kepler Space Telescope che hanno permesso agli astronomi giapponesi di scoprire nuovi pianeti extrasolari, alcuni dei quali potrebbero teoricamente ospitare la vita. Secondo quanto riportato dall'Astronomical Journal, questi esopianeti si trovano principalmente nel sistema planetario K2-155, situato nella costellazione del Toro, che dista circa 200 anni luce dalla Terra.
Questo sistema ospita tre "super-terre", la più remota delle quali, K2-155d, situata nella parte centrale della zona abitabile, è caratterizzata da condizioni climatiche e idrologiche molto simili a quelle presenti sul nostro pianeta. Secondo i calcoli elaborati dagli scienziati, questo pianeta dovrebbe possedere un'atmosfera e una struttura geologica simile a quella della Terra, anche se finora non sono emerse prove attendibili che potessero avvalorare tale ipotesi. 
"Allo stato attuale , non sappiamo quasi nulla dei pianeti che ruotano intorno alle nane rosse perché il loro numero è molto inferiore al numero totale di pianeti scoperti vicino a quelle stelle simili al nostro Sole" ha affermato Teruyuki Hirano dell'Università di Tecnologia di Tokyo. 
Secondo lui, per saperne di più, è necessario attendere i dati elaborati dal telescopio TESS che la NASA intende mettere in orbita alla fine dell'anno. Questo nuovo telescopio sarà in grado di ottenere i primi dati accurati sulla composizione e sulla temperatura del pianeta e verificare se K2-155d possa essere considerata la "sorella maggiore" della Terra.
sputniknews.com

Nessun commento:

Posta un commento

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

netparade

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.