domenica 27 maggio 2018

Qualcosa di strano ci è passato sopra la testa

Le registrazioni audio dalla cabina di pilotaggio di un aereo di linea mostrano come due piloti abbiano riferito dell'avvistamento di un oggetto volante non meglio identificato il quale veniva segnalato al Centro per il controllo delle traffico aereo di Albuquerque durante il volo nel sud-est dell'Arizona.
L'incontro ravvicinato si sarebbe verificato lo scorso 24 febbraio, quando un pilota della Learjet ha segnalato il volo di un misterioso oggetto volante mentre sorvolava il deserto dell'Arizona.
"Non so cosa fosse ", ha affermato il pilota. 
"Sicuramente non era un aereo l'oggetto volante che ci ha sorvolato andando nella direzione opposta". Secondo quanto riportato dal sito rt.com l'avvistamento ha spinto i controllori del traffico aereo a chiedere a un pilota vicino se avesse notato qualcosa di strano appena sopra l'aereo di linea.
Il pilota commerciale che pilotava l'aereo passeggeri per conto dell'American Airlines, ha confermato che la carlinga dell'aereo è stata sorvolata a forte velocità da un misterioso oggetto volante che a 40.000 piedi emetteva dei forti bagliori. Altri piloti che hanno potuto ascoltare la curiosa trasmissione sono intervenuti per chiedere se l'oggetto fosse un aerostato di "Google", a cui un altro pilota ha risposto dubbioso "è alquanto improbabile che fosse un semplice pallone anche perché tali oggetti non dovrebbero operare lungo le rotte aeree ". Il portavoce della FAA statunitensi Lynn Lunsford ha riferito a RT.com che le uniche registrazioni audio sono quelle dei due piloti civili nell'attimo in cui venivano avvicinati da qualcosa di sconosciuto. 
A parte la breve conversazione tra i due aerei, il controllore non è stato in grado di verificare se altri velivoli si trovassero nell'area. 
Il portavoce Lunsford ha anche affermato che l'agenzia ha "stretti rapporti di lavoro" con tutti gli altri velivoli militari e civili che operano in quella zona compresi i tradizionali palloni meteorologici d'alta quota ".

Nessun commento:

Posta un commento

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

netparade

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.