martedì 12 giugno 2018

La vita extraterrestre potrebbe esistere ancora su Marte

Gli scienziati  hanno presunto per decenni che su Marte  i composti organici potrebbero non essere una novità nonostante che la raccolta di prove conclusive si fosse rivelata estremamente difficile. 
Secondo le ultime notizie, la NASA avrebbe scoperto i "mattoni della vita" all'interno di un  letto lacustre risalente a 3 miliardi di anni fa. 
Gli scienziati affermano che i risultati "incoraggianti" fanno ritenere che la vita extraterrestre potrebbe ancora esistere su Marte dopo che il rover Curiosity della NASA ha scoperto le firme in un ambiente marziano che una volta poteva essere ospitale. In due studi separati sui dati raccolti dal rover negli ultimi anni, gli scienziati hanno identificato un'abbondante fonte di materia organica nel suolo di Marte  riuscendo a  tracciare parte del metano atmosferico  alle sue radici. I risultati potrebbero aiutare a guidare la ricerca sull'antica vita microbica e migliorare la nostra comprensione dei processi stagionali su Marte.  
Alcuni campioni del suolo marziano provengono da  fango fossilizzato situato all'interno del cratere  Gale  il quale potrebbe avere dai 2 ai 3 miliardi di anni. Ciò significa che i composti organici trovati nei campioni sono estremamente antichi e provengono da un periodo di tempo in cui si pensa che Marte fosse  molto più ospitale nei confronti della vita di quanto lo sia ora.
La NASA ha rivelato dettagli sugli ultimi risultati ottenuti in una conferenza stampa tenutasi lo scorso giovedì 7 giugno 2018. 

Nessun commento:

Posta un commento

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

netparade

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.