mercoledì 27 giugno 2018

Maurizio Cavallo. Anche io sono stato rapito dagli ET

Il signor Cavallo  con tanto di criniera equina, oltre ad essere un noto giornalista impegnato nella ricerca sul paranormale, è anche un ex rispettabile professore che ha lavorato presso l'Università Popolare di Vercelli, oltre ad essere un giornalista pubblicista specializzato nella ricerca del paranormale e a tempo  perso anche un medium.
Tutte specializzazioni queste indispensabili per essere catalogato come un contattista o canale di collegamento con inafferrabili intelligenze extraterrestri. 
Egli afferma di essere stato rapito dagli alieni del pianeta Clarion che si trova nella galassia dell'Aquila, a 150.000 anni luce di distanza dalla Terra. 
Secondo la sua incredibile odissea cosmica, nel settembre del 1981, degli esseri extraterrestri lo avrebbero portato all'interno di una base segreta nascosta tra la fitta vegetazione di una foresta amazzonica. 
In quell'occasione, gli alieni avrebbero interferito e convinto in modo che potesse assimilare nuove ed elevate conoscenze fuori da ogni schema umanistico.  Tuttavia, ciò che è veramente inquietante, sono proprio le immagini che ha pubblicato in rete raffiguranti dei bellissimi "alieni" con i quali si sarebbe approcciato spiritualmente. 
Questi Esseri ultraterreni non sarebbero altro che il risultato dell'ibridazione ottenuta tra gli ET e il genere umano.  Il Sig. Cavallo afferma che tutta la nostra comprensione dell'universo è pressoché sbagliata. 
Egli sostiene inoltre che nel nostro sistema solare vi sono ben 12 anziché 9 pianeti, come finora ci è stato fatto credere, forse intenzionalmente. 
Fin dall'età di sette anni Maurizio Cavallo ha vissuto fenomeni particolarmente inquietanti. Tra questi figura lo strano incontro ravvicinato avvenuto in Sicilia, durante il quale l evento  fu correlato al precedente avvistamento di un argenteo oggetto volante visto librarsi sopra i tetti del suo paesello, durante il quale fu colpito in fronte (per fortuna non nelle parti molli) da un intenso raggio luminoso che lo fece cadere a terra privo di sensi al punto da necessitare l'intervento di alcuni soccorritori che involontariamente si resero testimoni dello strano incidente.  In quell'occasione, Cavallo si rese protagonista di un primo contatto con benevoli entità aliene che definisce come “Signori delle Stelle”. 
La cosa sorprendente è che tale episodio scomparve dalla sua memoria per poi riaffacciarsi durante la sua ultima drammatica esperienza di abduction sperimentata nel 1981, ad opera di esseri extraterrestri che si dichiarano provenienti dal pianeta Clarion. 
Bisogna riconoscere che sono sempre più numerose le segnalazioni di rapimenti alieni che continuano a pervenire da ogni parte del mondo. 
Spesso le persone evitano di raccontare le loro traumatiche esperienze paranormali nonostante che vi fossero casi molto più intriganti e convincenti. Questa assurda storia dai contorni ultra dimensionali fa venire in mente altri casi in cui le vittime raccontano dei loro pacifici incontri con Esseri di Luce con i quali sarebbero riuscite ad instaurare un rapporto metafisico e di reciproca condivisione psichica.

2 commenti:

Sotuknang ha detto...

Ah ecco...almeno lui dice che è stato colpito in fronte.
Il resto vien da sé.

Anonimo ha detto...

Lui dice la verita assoluta.....io ci credo.....chi non crede in Maurizio e un cretino idiota....Lui dice la verita.....

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

netparade

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.