giovedì 7 giugno 2018

Strane presenze nel cielo sovrastante la Royal British Air Force

Il servizio di intelligence di Sua Maestà non può più negare l'esistenza di quelle prove riconducibili all'esistenza di luminose astronavi extraterrestri che sempre più spesso vengono osservate all'interno dello spazio aereo britannico.
A tale conclusione si è giunti dopo la recente pubblicazione di un video registrato nel distretto inglese di Wycombe, non lontano da una base della Royal British Air Force (RAF), attraverso il quale si può osservare un luminoso oggetto volante che nel cielo lascia dietro di sé una misteriosa scia bianca. L'autore della segnalazione è un certo Lucas Budel, 19 anni, il quale è riuscito a registrare un video e quindi documentare la presenza di un misterioso oggetto volante non meglio identificato. La strana presenza luminosa è stata notata nei cieli di Wycombe, nella contea inglese del Buckinghamshire, non lontano da una base aerea della RAF. È interessante notare che il governo britannico ha utilizzato questa base per indagare su presunti avvistamenti UFO in tutto il Regno Unito. Secondo gli esperti del settore, l'oggetto misterioso visto impegnarsi in una serie di strani movimenti aerei, sembra avvalersi di una tecnologia sconosciuta, impossibile per qualsiasi velivolo convenzionale. 
Tuttavia, i soliti cospiratori hanno subito affermato che l'oggetto potrebbe trattarsi di un segreto veicolo militare creato con una tecnologia aliena. Dopo aver analizzato il video, l'autore della segnalazione ha suggerito che l'UFO potrebbe aver tentato di nascondersi all'interno di una nuvola elettrica. 
Il testimone britannico ha anche dichiarato di aver visto l'UFO dividersi in due diventando due separati corpi luminosi. 
Ciò nonostante, gli scettici hanno un'opinione diversa da quella offerta dai teorici della cospirazione. Infatti, essi sono convinti che si tratti semplicemente di una nuvola carica di elettricità, uno strano fenomeno atmosferico che si forma quando il terreno è particolarmente caldo al punto da riscaldare l'aria su di esso. Questa aria calda tende a salire a differenza del vapore acqueo che si raffredda fino a formare una nuvola elettrica. 
Contemporaneamente all'aumento di temperatura dell'aria, la nuvola, a sua volta, diventa sempre più grande. 
Bisogna tenere presente che nella parte superiore delle nuvole, la temperatura è di molto inferiore al punto di congelamento tanto da ghiacciare lo stesso vapore acqueo che in questo modo diventa una nuvola tempestosa. 
A questo punto, gli innumerevoli e minuscoli frammenti di ghiaccio si scontrano l'un l'altro mentre si muovono nell'atmosfera. Tutte queste collisioni innescano l'accumulo di cariche elettriche mentre le particelle più leggere e più caricate positivamente si formano nella parte superiore della nuvola a differenza delle particelle più pesanti e caricate negativamente che rimangono all'interno della nuvola stessa. Quindi, quando le cariche positive e negative raggiungono una specifica intensità, nella nube elettrica si verifica una gigantesca scintilla (fulmine) e questo grazie alle due cariche presenti all'interno della nuvola.

Nessun commento:

Posta un commento

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

netparade

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.