venerdì 15 giugno 2018

UFO inseguito da due jet dell'aeronautica militare italiana

Quello che è successo la scorsa settimana nei cieli di  è stato osservato e relazionato  da un gran numero di persone, molte delle quali sono riuscite a girare dei brevi video.
Inoltre, l'evento in questione ha coinvolto anche la Polizia di Stato alla quale sono state inoltrate numerose telefonare per chiarire ciò che stava realmente accadendo nei cieli della città piemontese. 
Come spesso accade in casi di questo genere, le forze dell'ordine si erano limitate a proporre solo congetture senza senso . 
Proprio per questo motivo, alcuni testimoni si sono visti costretti a mettersi in contatto con lo staff dell'aeronautica militare italiana, anche se la risposta su quanto avvistato in cielo non è stata mai inoltrata alle competenti autorità di pubblica sicurezza. Questo evento, verificatosi all'imbrunire, ha visto l'UFO cambiare repentinamente traiettoria probabilmente per confondere i piloti dei jet militari fatti decollare immediatamente per stabilirne la vera natura. 
Secondo quanto riferito dai testimoni, l'oggetto di colore bianco era capace di muoversi a una velocità impressionante pur mantenendo una quota di volo non eccessivamente elevata. L'avvistamento ha fatto molto scalpore tra i media italiani alcuni dei quali riportavano quanto segue:"i residenti della provincia di Biella si sono resi testimoni di un'imponente azione nel cielo, che non ha lasciato nessuno indifferente" .
Altre testate giornalistiche scrivevano:
"Due jet dell'aeronautica italiana hanno inseguito un autentico UFO. L'oggetto volante si è reso visibile abbastanza chiaramente"
È interessante notare che questo incidente ha suscitato molto scalpore nell'opinione pubblica italiana e tra le locali autorità che hanno mostrato subito un particolare interesse per quanto accaduto al punto da iniziare un serio processo investigativo . 
L'evento e' apparso subito cosi' strano  che il senatore Mauro Marino e il deputato Francesco Bonoma hanno riferito della loro decisione di sollevare una questione a livello parlamentare. 
Ora anche alcuni politici pretendono ottenere delle serie risposte dai militari italiani su quanto osservato sopra la provincia di Biella. 
La natura sconosciuta dell'oggetto volante ha preoccupato così tanto le Autorità militari che si sono viste costrette a ordinare il decollo di due intercettori ai quali veniva affidato l'incarico di inseguire e identificare il misterioso dispositivo . 
A tal proposito e a seguito dell'ondata di avvistamenti di Oggetti Volanti Non Identificati nel 1978, l’allora Presidente del Consiglio Giulio Andreotti designò l’Aeronautica Militare quale Organismo Istituzionale deputato a raccogliere, verificare e monitorizzare le segnalazioni inerenti i cosiddetti UFO. 
L'immagine di cui sopra è puramente indicativa visto che all'atto della pubblicazione del post non erano disponibili foto o video che potessero documentare l'evento.

1 commento:

  1. Dal Centro Ricerche###
    Citazioni:
    Se su un pianeta alieno...!
    Ci sarebbe da chidersi: se su un pianeta alieno, i dirigenti di tale pianeta, decidessero di occultare e nascondere alle loro popolazioni, l'effettiva presenza di navi spaziali terresti (dal nostro pianeta). Scoppierebbe il putiferio e i dirigenti di questo pianeta alieno, verrbbero esautorati e destituiti all'istante! Ma qui', invece...niente! Centro R.

    RispondiElimina

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

netparade

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.