sabato 28 luglio 2018

Alieni incolpati per aver rapito delle anatre

Una donna australiana che ha denunciato la scomparsa dal suo allevamento di otto anatre è ancora convinta che dietro a tutto ciò si possa nascondere lo zampino degli alieni manipolatori!
Desi Friend, il nome della vittima, ha spiegato a un giornale locale che il furto (rapimento?) si è verificato lo scorso maggio quando nel corso di due settimane, una ad una, le povere anatre sono scomparse inspiegabilmente nel nulla.
A riportare la notizia è il sito australiano coasttocoastam.com che sarcasticamente ha voluto sostenere la teoria della donna. 
La stranezza sta nel fatto che nel recinto non sono state notate effrazioni, né rilevati indizi riconducibili a qualche malintenzionato o animale selvatico. 
"Un cane selvatico non avrebbe potuto eludere la vigilanza del mio fido cane anche perché il ladro avrebbe dovuto lasciare sul terreno delle penne o tracce di qualsiasi tipo", ha affermato la povera donna. 
"Inoltre un serpente non avrebbe potuto mangiare otto anatre in tre settimane." All'interno del recinto la donna custodiva anche altri animali da cortile, come polli e tacchini, che chissà per quale motivo non sono stati stati rubati. 
La donna fa notare che qualcosa o qualcuno mirava specificamente alle povere anatre. A dire della donna, i potenziali colpevoli potrebbero essere proprio gli alieni visto che l'autore del furto si è voluto appropriare delle anatre più grasse. Un ragionamento che non fa una grinza anche se la conclusione potrebbe apparire piuttosto fantastica. 
"Se non altro gli alieni mi hanno risparmiato le papere peggiori e il resto del pollame". E se gli otto pennuti fossero andati a finire veramente su un barbecue alieno?

1 commento:

  1. Dal Centro R.

    Ma non si puo' incolpare gli alieni di tutto quanto! Ridicolo! E in questo evento, gli ufo dove sono stati visti? Centro R.

    RispondiElimina

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

netparade

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.