giovedì 19 luglio 2018

Il Grand Canyon sorvolato da un UFO

ll termine oggetto volante non identificato è stato coniato per la prima volta nel 1952 dal capitano Edward J. Ruppelt (primo direttore del Project Blue Book) per sostituire il popolare termine "disco volante", anche se il primo avvistamento "ufficiale" fu quello di Kenneth Arnold risalente all'anno 1947.
Il 15 luglio, un oggetto volante non identificato è stato filmato mentre sfrecciava a fortissima velocità lungo gli orridi del Grand Canyon. 
Si può presumere che l'oggetto volante di notevoli dimensioni abbia una forma che ricorda molto quella di un disco. L'oggetto volante appare sfocato per via dell'alta velocità mentre i suoi contorni risultano difficili da definire e questo dimostra ancora una volta che il filmato è autentico. 
Bisogna riconoscere che nessun organismo terrestre vivente è in grado di volare a una velocità pari a quella delle moderne macchine volanti soprattutto se queste provengono da mondi lontani.

Nessun commento:

Posta un commento

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

netparade

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.