giovedì 9 agosto 2018

Le rivalutazioni del caso Kenneth Arnold

Prima del 24 giugno 1947 termini come UFO e dischi volanti non erano ancora entrati nel vocabolario popolare. Poi, in quel lontano pomeriggio di 71 anni fa, tutto è cambiato a causa di Kenneth Arnold.
Su questo storico caso abbiamo un punto di vista piuttosto cinico e questo laddove dovessero sorgere delle contraddittorie variazioni nelle narrative dei testimoni. Questo serve a dimostrare che a volte la testimonianza può essere priva di valore e quindi non può dirci nulla a riguardo . 
L'avvistamento del pilota e uomo d'affari Kenneth Arnold si riferisce a nove "strani velivoli" visti sorvolare tra le cime delle Cascade Mountains di Washington nel giugno del 1947. 
La copertura della stampa mondiale che seguì l'evento definì per sempre la consapevolezza pubblica dei "dischi volanti". 
Tuttavia non capiremo mai le origini storiche di questa incredibile storia senza rivolgere una particolare comprensione a ciò che Arnold disse di aver visto. Probabilmente la sua storia è stata mal interpretata nel contesto dei tempi in cui è stata raccontata. Un aspetto di questa vicenda riguarda l'idoneità di Arnold nel vedere correttamente ciò che crede di aver visto e descriverlo accuratamente nei giorni e nelle settimane successive. 
Arnold era un "testimone affidabile"? 
Di che tipo di affidabilità stiamo parlando? 
C'è un modo per misurarla? 
Un altro aspetto è il modo in cui l'evento e il modo di riportarlo hanno cambiato lo stesso Arnold, insieme al mondo in cui viveva. 
Perché le descrizioni di Arnold degli oggetti che vide nel giugno del 1947 mutarono nel corso degli anni? 
I motivi di questo cambiamento sono estremamente difficili da spiegare e metabolizzare . 
Perché dovrebbe essere sorta questa confusione descrittiva e interpretativa ? 
Quello che che è successo è stato che Arnold ha visto e riferito fatti che lo hanno invischiato in quello che la società in generale iniziava ad accettare. 
Ormai è diventata una leggenda ampiamente dibattuta che Arnold possa aver descritto oggetti volanti simili a un disco. 
Secondo i resoconti moderni, Arnold aveva segnalato il volo di nove "boomerang" o "mezzelune" che sembravano saltellare in aria come quando si lancia un sasso sull'acqua. 
Questa descrizione è stata stata male interpretata da un giornalista che ha inventato l'immagine totalmente fittizia dei "dischi volanti" . 
Il giornalista è stato identificato anche in alcune pubblicazioni recenti, come Bill Bequette, autore della storia originale che è uscita il 25 giugno 1947. 
Ad esporre questa strana storia è Martin Shough che si è ispirato a Darklore, Volume 5, disponibile in formato tascabile su Amazon. 

Nessun commento:

Posta un commento

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

netparade

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.