giovedì 25 ottobre 2018

Come sarebbe il nostro primo incontro con gli alieni?

Ci impegniamo quotidianamente con il relativismo linguistico ogni volta che scriviamo una storia o quando vogliamo che un alieno / viaggiatore / mistico del tempo dica qualcosa che non possiamo comprendere.
La domanda implicita è la seguente: "le culture della Terra perdono pezzi di realtà solo perché non hanno il linguaggio per costruire un'idea ?". 
"Potremmo mai imparare o costruire un linguaggio che possa espandere la nostra coscienza e le nostre abilità?". 
Un nuovo libro afferma che incontrare gli alieni sarebbe molto più benigno di quanto mostrato nel film; The Arrival "L'arrivo". 
Senza ombra di dubbio questo film è molto più realistico degli altri. 
Quando i marziani atterrarono sul pianeta Terra nel film commedia del 1996, "Mars Attacks!", per un momento sembrò che tutto fosse andato per il verso giusto. 
"Siamo venuti in pace", dichiarava il loro capo mentre la musica di sottofondo aumentava progressivamente di volume e una colomba volava alta nel cielo . Qualche secondo dopo, il marziano estrasse una pistola laser e aprì il fuoco sulla folla di umani accorsi per assistere allo storico evento. 
Subito dopo iniziava un'altra invasione aliena del tipo cinematografico. 
Il melodramma sottolinea una delle più grandi paure del genere umano. Quand'è che troveremo esseri extraterrestri? 
Il loro arrivo potrebbe generare ogni tipo di devastazione sulla Terra come nei film di fantascienza? 
Nel nuovo nuovo libro, "Alieni: gli scienziati più importanti del mondo sulla ricerca della vita extraterrestre", il fisico quantico Jim Al-Khalili ha chiesto a una serie di esperti di esplorare il modo in cui gli esseri umani potrebbero effettivamente interagire con gli alieni. 
Eppure tale possibilità non è così assurda come sembrava una volta. 
Da quando la NASA ha lanciato la sua missione Kepler nel 2009, i ricercatori hanno scoperto migliaia di nuovi pianeti che "hanno rivoluzionato il nostro concetto di quanti mondi abitabili potrebbero esistere là fuori. 
A sostenerlo è l'astrobiologa Nathalie Cabrol in un dei suoi libri. 
Mentre Hollywood suggerisce che dovremmo aspettarci guerre devastanti contro gli alieni, la scienza racconta una storia completamente diversa e possibilista tanto da stimolare la nostra fervida immaginazione . 

3 commenti:

Alien ha detto...

Centro R.
news

Meteorite nel cielo del Nord Italia/ "E' un Ufo!", sul web impazzano le segnalazioni
Meteorite nel cielo del Nord Italia: un bolide luminoso è stato avvisato in diverse regioni settentrionali intorno alle ore 18.45 del 24 ottobre 2018 24 ottobre 2018 Emanuele Ambrosio

MeteoriteMeteorite

Un meteorite ha attraversato i cieli italiani. Alle ore 18.45 di mercoledì 24 ottobre 2018, un bolide luminoso ha illuminato i cieli dell’Italia del Nord con avvistamenti e segnalazione a Bergamo e in tutta Italia. Un passaggio velocissimo, ma che ha visto milioni di italiano col naso all’insù presi ad ammirare lo spettacolo. Pochi secondi e il meteorite luminoso è scomparso lasciando una scia di luce che in tanti sono riusciti ad immortalare in un video o in una foto.
SEGNALAZIONI IN TUTTA ITALIA

Sui social, infatti, non si contano i messaggi e le foto pubblicate da parte degli utenti che sono riusciti ad assistere allo spettacolo. Diverse le segnalazioni non solo nella zona sud est di Milano, ma anche nelle città di Bergamo e Bologna. Non solo, anche dall’Emilia Romagna, dal Veneto, dalla Toscana, il Lazio e le Marche. Tutti gli utenti parlano di una palla luminosa che ha attraversato il cielo ad una grandissima velocità. In molti si sono chiesti se fosse davvero un meteorite oppure un ufo? Nel giro di poche ore le segnalazioni si sono triplicate con messaggi arrivati anche da parte di alcuni abitanti di Roma che hanno raccontato di aver visto una palla verde con scia luminosissima. Tantissimi i commenti sul web. C’è chi scrive: "Ok ho visto un #bolide ed è stato pazzesco! Una cosa bellissima e super terrificante allo stesso tempo #meteorite #italia #ufo” e chi, invece, racconta nei dettagli il suo avvistamento "#Meteorite avvistato su autostrada Roma - Civitavecchia altezza casello torrimpietra(Rm) alle 18:42. Cielo con colori crepuscolari illuminato da una palla verde con scia luminosissima ha regalato uno spettacolo unico”. C’è anche qualche utente incredulo che si domanda: "Venti minuti fa è passato un #meteorite passare sulla zona di Milano Sud Ovest. L'ho visto solo io?”, mentre la scia luminosa si è fatta notare anche a Perugia come testimonia il commento di un altro utente: "Avvistato #bolide a sud ovest di Perugia, lunga scia verde si poteva vedere anche il corpo incandescente, non avvertito nessun boato! #meteora #meteorite".
POSSIBILI RESIDUI DELLA COMETA DI HALLEY

Nessun ufo o oggetto strano, ma semplicemente un frammento di roccia che, una volta entrato a contatto con l’atmosfera, si è disintegrato lasciando dietro di sé una lunga scia di luce dal colore verdastro. A confermarlo anche il sito 3Bmeteo.com, che ha parlato di un possibile frammento appartenente alla scia delle Orionidi o di residui appartenenti alla cometa di Halley, che durante questo periodo dell'anno attraversa la Terra.

NOTA: ma che strano! proprio verso questo orario di passaggio dell'oggetto, qualsiasi cosa fosse, sono apparse le solite scie chimiche o di condensa nella zona a nord! Le avete notate voi nella vostra zona? Centro R.

Sotuknang ha detto...

Scie chimiche? Sei diventato complottista!!!
Con questi sbalzi di temperatura è normale vedere più scie di condensazione.

Alien ha detto...

Centro R. non siamo complottisti! I complotti li fanno contro ufo da 70 anni a questa parte! comunque, non tutte le scie sono cose di condensazione, qualcosa nella questione non quadra! Centro R.

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

netparade