mercoledì 9 gennaio 2019

Canada. UFO sigariforme fotografato da un aereo passeggeri

Anche se le telecamere moderne sono da considerarsi altamente affidabili, a volte sono proprio i fotografi dilettanti a compensare l'assenza di soggetti interessanti dilettandosi nel ricreare scenari  del tutto inesistenti.
Una fotografia ben fatta può essere molto più interessante di un semplice resoconto verbale.
In effetti, qualora dovessero esistere veramente i "dischi volanti", allora l'unico modo e' immortalarli in modo  da stabilire meglio il loro modo di comportarsi in volo e la fisica poco convenzionale che li contraddistingue. 
Le statistiche o i dati fotografici sono da considerarsi meno importanti di un singolo caso che per molti di noi potrebbe indicare fortemente l'esistenza di un fenomeno aereo non riconosciuto ufficialmente, almeno fino ad oggi . 
Una ragione per cui non riusciamo a trovare risposte alle domande o postulare ipotesi specificatamente dirette a risolvere il problema del fenomeno UFO è che esso tende a sfuggire a ogni forma di razionalismo diretto. 
Il passeggero di un aereo di linea "Flying Swoop Airlines" in volo da Hamilton a Abbotsford è riuscito a fotografare il 30 novembre 2018 un enorme oggetto a forma di sigaro che sembrava dirigersi verso i cieli artici di Nunavut e l'Alberta. 
L'UFO osservato stazionare ad alta quota potrebbe essere uno dei tanti velivoli di fattura sconosciuta che chissà per quale motivo, in questi ultimi tempi continuano ad essere avvistati e avvicinarsi sempre più' ai nostri aerei di linea .

0 commenti:

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

netparade