domenica 3 febbraio 2019

Incontro in camera da letto con un aggressivo alieno grigio

Le immagini potrebbero essere soggette a copyright
L'amministratore del sito americano "Singular Fortean Society" è stato recentemente contattato da una giovane residente di Jacksonville, nel Wisconsin, che ha voluto raccontare di un terribile attacco perpetrato dal tipico alieno grigio.
Tutto sarebbe accaduto nella primavera del 2018 all'interno della camera da letto di una giovane donna.
Quella sera, la protagonista, colta da un'improvvisa stanchezza si addormento' sul divano del soggiorno. 
Nel cuore della notte, la donna fu svegliata da un'intensa luce che sembro' attraversare una piccola finestra posta in cima alla porta d'ingresso. All'inizio la donna era convinta che la strana luce osservata davanti alla porta fosse stata accesa dalla sorella con la quale divideva l'affitto dell'appartamento. 
Ma quando si avvicinò alla porta tenendo di trovarsi di fronte a un ladro quello che vide la terrorizzata donna era una piccola creatura grigia caratterizzata da grandi occhi neri, testa abnorme e dalla statura di circa 167 cm. 
In preda al terrore, la ragazza iniziò ad urlare in modo isterico al punto che anche la strana creatura volle imitarla emettendo un verso molto strano e somigliante a quello emesso da un uccello.  Un attimo prima che la donna avesse potuto accedere  nella camera da letto della sorella e quindi mettersi al sicuro da quella strana Entità, fu inaspettatamente colpita e immobilizzata da una specie di arma energetica, simile a qualcosa di elettrico in grado di emettere delle forti vibrazioni tali da paralizzare completamente la povera donna. 
L'intera stanza fu illuminata da una luce molto intensa che la sollevò dal pavimento per poi adagiarla dolcemente sul divano del soggiorno. La ragazza constato' con terrore di non essere più in grado di muovere gli arti superiori e inferiori nonostante riuscisse a sentire tutto ciò che stava accadendo attorno a lei. Tutto il suo corpo fremette leggermente dopo che fu centrato dalla scossa elettrica emessa da quella strana arma, che illuminò la stanza di un azzurro pallido. 
Mentre si trovava sospesa sopra il divano, si fece forza affinché non dimenticasse ciò che le stava capitando, poiché tutto ciò sembrava far parte di una terribile realtà.
Nonostante che la donna non ricordasse nulla dell'accaduto al di là di ciò che è stato da lei descritto, spera che qualche ricordo possa tornare gradualmente nella sua testa in modo da scoprire cosa è successo veramente quella notte. 
Inoltre, la donna non ha rilevato strani segni sul corpo, particolare questo molto comune tra le vittime di rapimenti alieni. La vittima di questa assurda storia di abducion che potrebbe essere spiegata per un disturbato erotismo fortemente represso afferma che tutto quello che gli è successo non faceva parte di un terrificante sogno, allucinazione o una paralisi onirica.

1 commento:

Alien ha detto...

Centro R-:

NEWS RAI
Rai RITROVATO RELITTO DEL
CALCIATORE SALA

Il gruppo privato impegnato nelle ri-
cerche del piccolo aereo 'Piper Malibu'
inabissatosi in mare il 22 gennaio con
a bordo quattro persone,fra cui il cal-
ciatore argentino di origini italiane
Emiliano Sala, ha annunciato di aver
localizzato il relitto "nelle profondi-
tà del Canale della Manica". Lo scrive
il quotidiano Clarìn di Buenos Aires.

Il relitto è stato rinvenuto dalla nave
Fpv Morven in coordinamento con la ma-
rina britannica.Le spese,420mila dolla-
ri sono stati raccolti grazie ad una
colletta on line. L'esperienza di un
'cacciatore' di relitti marini, David
Mearns, ha permesso il rapido ritrova-
mento,dopo poche ore di ricerche.

nota: ufo e alieni non hanno niente a che fare! Centro R.

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

netparade

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.