domenica 10 febbraio 2019

L'informatore di Linda Molton Howe parla di ciò che ha visto durante l'operazione Ontarctica

Nel 2003, un gruppo di specialisti della US Navy Seal si è recato in Antartide per indagare su una strana struttura ottagonale e perfettamente geometrica costituita da otto lati la quale è stata scoperta da un radar penetrante il ghiacciaio di Beardmore, a circa 93 miglia dalla stazione americana di McMurdo.
Un'altra squadra di ingegneri e scienziati aveva precedentemente scavato lo strato superiore di uno degli ottagoni costituiti da una strana sostanza nera individuata sopra altre due scure strutture ottagonali che sembravano penetrare nelle profondità del ghiaccio. 
La seguente testimonianza, che inizia intorno al minuto 11,20 nel video, è stata rilasciata da uno dei Navy Seals impegnati nella missione antartica, e che ora, grazie al suo status di pensionato, non è più sottoposto a vincoli di segretezza. 
La fonte anonima che si fa chiamare Spartan 1 ha concesso il permesso di essere filmato il 19 luglio 2018, purché gli fosse stato garantito l'anonimato e la voce fortemente alterata.
Egli riferisce che l'ingresso ottagonale sembrava condurre verso altre vaste e profonde strutture che si estendono per vaste aeree al di sotto dei ghiacciai Antartici, alcuni dei quali riscaldati e illuminati da una sconosciuta fonte energetica. 
Prima che Linda Molten Howe iniziasse la sua intervista con il Navy Seal in pensione, la ricercatrice ha voluto parlare anche dell'ufficiale della Marina statunitense, un certo Brian, che dal 1977 al 1997 ha lavorato  come tecnico e ingegnere di volo per la Marina USA. 
Brian ha raccontato alcuni fatti piuttosto sconcertanti in merito a quanto vissuto in Antartide nel periodo 1995/96. 
In molteplici occasioni, i militari hanno avuto modo di osservare dei velivoli discoidali di color argenteo che volavano in lontananza appena sopra i crinali ghiacciati delle montagne. Durante la loro permanenza in Antartide, i Navy Seals notarono anche un misterioso foro sulla calotta ghiacciata, delle dimensioni di un campo da calcio e localizzato a pochi chilometri di distanza dal polo sud geografico e in una zona interdetta al volo. Tuttavia, dopo aver sorvolato questa area severamente interdetta, i militari hanno constatato che l'enorme buco nel ghiaccio sembrava più l'ingresso di un'installazione sotterranea. L'informatore afferma che gli alieni sarebbero rimasti in contatto con i discendenti dell'Home Sapiens fin dall'inizio dei tempi con lo scopo ultimo di manipolare ed inseminare geneticamente una nuova specie di umanoidi !

10 commenti:

Anonimo ha detto...

Una struttura ottagonale costituita da otto lati...perché, ci sono anche strutture ottagonali costituite da sette o nove lati?

Anonimo ha detto...

ma ti pare che se la cosa fosse vera, verrebbero a dirtelo così? ti pare che non ci sarebbe il mondo intero a ficcarci il naso per vedere cosa c'è lì sotto? e se ci fossero basi aliene, i presunti alieni permetterebbero a dei primati poco evoluti ( NOI ) di ficcarci il naso? mi sa di fake news per depistare da quello che probabilmente hanno trovato e cioè resti di una estinta civiltà terrestre che era anche più evoluta di quella odierna, che si è trovata impreparata ed una improvvisa e ciclica inversione dei poli magnetici terrestri e si è congelata lasciando tutto all'oblio del tempo.in attesa che qualcuno la trovasse. più leggo di queste notizie e più mi convinco che la nostra civiltà non è la prima, non sarà l'ultima ed è sorta come la fenice dalle ceneri e dai superstiti di una dimenticata e antica civiltà.

Alien ha detto...

Centro R.: perche' vi mettete come anonimi, sapendo gia' chi siete?! Centro R.

Sotuknang ha detto...

E chi sarebbe l'autore? Io no, quindi Altharel?

Alien ha detto...

Centro R.: il primo commento e' nel tuo stile! Centro R.

Unknown ha detto...

Ahahah ahahah troppo forti😂

Unknown ha detto...

😘😂

Alien ha detto...

Centro R.: giochetti da troll!!! Centro R.

Sotuknang ha detto...

Spero tu sia donna...altrimenti i bacini non li accetto ;)

Sotuknang ha detto...

Vero è ironico lo stile è mio ma purtroppo mi ha anticipato.

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

netparade