domenica 14 aprile 2019

L'uomo che ha visitato l'altro mondo

Le immagini potrebbero essere soggette a copyright
"Ora, riguardo allo stato dell'anima, tra morte e risurrezione, ecco, un angelo che mi ha fatto conoscere gli spiriti di tutti gli uomini, non appena si separano da questo corpo mortale, sì, gli spiriti di tutti gli uomini , che siano buoni o cattivi, sono riportati a quel Dio che ha dato loro la vitaAlma 40:11. 
Cosa succede quando moriamo? 
Saremo riuniti a coloro che sono andati via prima di noi? 
Fin dai tempi degli antichi greci e degli ebrei, le persone hanno cercato inutilmente delle risposte a queste domande angosciose. I giornalisti dell'edizione britannica del Daily Express hanno raccontato la storia di David Bennett, che aveva sperimentato la morte clinica diversi anni fa. 
Secondo il sito politros.com, le persone che credono nell'aldilà affermano che una parte essenziale dell'individualità o del flusso di coscienza continui a vivere anche dopo la morte fisica. 
I giornalisti britannici hanno voluto attirare l'attenzione sul caso di David Bennett. 
Qualche anno fa era un marinaio a bordo del Vascello Aloha quando fu catturato da una potente tempesta al largo della costa della California. 
Le onde erano così forti che il protagonista di questa storia fu scaraventato fuori bordo.
"Mi trovavo in prossimità della prua della nave quando un'ondata enorme mi colpi' violentemente . Era così forte che fui scaraventato fuori dalla nave come una bambola di pezza per poi finire in acqua ", ha dichiarato che David Bennett. 
L'uomo ha ammesso di aver perso conoscenza subito dopo essere caduto in acqua. 
Negli istanti successivi, David Bennett cadde in uno stato di morte clinica. Secondo lui, è molto difficile trasmettere i sentimenti che ha provato in quel momento. 
Da una parte, era chiaramente consapevole di ciò che stava accadendo, dall'altra, la sua mente era come ipnotizzata.
"Una luce incredibilmente luminosa apparve sopra di me. Ebbi la sensazione come se la mia la anima stesse per lasciare definitivamente il corpo. Mentre mi avvicinavo alla fonte luminosa, risuonò una voce che diceva che il mio tempo non era ancora arrivato", ha affermato l'autore di questa storia incredibile. Poi venne l'oscurità che fu subito sostituita dal suo risveglio durante il quale l'equipaggio della nave Aloha trascinò il corpo di Bennett a bordo e lo portarono immediatamente nei locali del pronto soccorso della nave .
Secondo i marinai, il protagonista sarebbe rimasto in acqua per 15-18 interminabili minuti. 
Gli scienziati britannici si sono interessati a questo caso, così come alle molte dozzine simili a questo, come parte della loro ricerca che mira a capire cosa succede veramente al corpo umano quando è sul punto di morire. 
In precedenza, la rivista "Russia politica" citava l'antropologo americano Michael Masters, che presentava la sua teoria sull'origine degli UFO e la stretta connessione con queste mistiche esperienze ultra corporee .

0 commenti:

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

netparade