venerdì 31 maggio 2019

L'antigravità;Tesla e il Cover-Up militare

Le immagini potrebbero essere soggette a copyright
Il Complesso Industriale e Militare statunitense è riuscito forse ad ottenere padronanza con qualche tipo di tecnologia antigravitazionale?
Se così fosse, allora la maggior parte degli avvistamenti UFO potrebbe essere ricondotta a qualche intervento terrestre e quindi facilmente spiegata. 
Il ricercatore David Childress ha voluto prendere in esame le affermazioni fatte da alcuni insiders secondo le quali la ricerca sull'elettromagnetismo sarebbe iniziata ancor prima della seconda guerra mondiale, subito dopo le incredibili scoperte di Nikola Tesla. 
L'elettrogravitismo è più comunemente associato alle scoperte fatte nel 1918 dal professor Nipher, che precedette gli storici esperimenti condotti nel 1921 e i successivi brevetti di Thomas Townsend Brown (1905-1985). 
Durante un'indagine condotta dalla Marina statunitense nel 1952 su quello che doveva diventare un dispositivo elettromagnetico e gravitazionale sperimentato dalla  Townsend Brown e successivamente nel 1956 dall'Aviation Studies Ltd. è emerso l'esistenza di "Sistemi elettrogravitici" che all'epoca erano in fase di sperimentazione . 
Nel 1921, il giovane aspirante scienziato di nome Thomas Townsend Brown, che fu il primo a coniare il termine di "Electrogravitics", iniziò a sperimentare alcuni tubi a raggi X . Per i suoi esperimenti, Brown fece ricorso al tubo Coolidge, uno dei primi ad essere utilizzati per l'emissione termoionica ed elettroni ottenuti da plasmi fortemente riscaldati. 
Durante l'esperimento, lo scienziato si avvalse di un filo a spirale (filamento di tungsteno)  come catodo a tubo, un elettrodo in grado di emettere corrente elettrica e produrre una propria incandescenza. 
L'esperimento Electrogravitics può essere ricondotto al lavoro di Nikola Tesla quando alla fine dell'800 riuscì a produrre scariche ad alta tensione . 
Quando Thomas Townsend Brown scoprì che i campi elettrostatici e gravitazionali erano strettamente intrecciati tra loro, il mondo intero cambiò il modo di concepire l'elettricità di quei tempi. In termini astronomici, la gravità domina le forze nucleari ed elettromagnetiche, le quali, se implementate in tecnologie terrestri, potrebbero determinare forti cambiamenti di tutti quei paradigmi economici e scientifici ufficialmente riconosciuti. 
Migliaia sono stati i tentativi di produrre "antigravità" misurabile e scalabile, una tecnologia futuristica che teoricamente potrebbe generare dell'energia illimitata destinata per qualsiasi sistema di propulsione alternativo e in altre futuristiche tecnologie a noi ancora incomprensibili. 
Alcuni importanti funzionari del governo statunitense hanno affermato che anche i militari avevano rivolto un particolare interesse verso una ipotetica tecnologia antigravitazionale e questo da decenni . 
Mentre ai teorici della cospirazione piace molto dibattere su queste fantasiose teorie, alcuni di loro sostengono che futuristici dispositivi antigravitazionali potrebbero rappresentare un'alternativa economica ai nostri attuali sistemi di propulsione  nonostante fossero composti interamente da particelle plasmatiche non ufficialmente testate. 
Le supposizioni teoriche relative all'elettrogravitica ed elettrocinetica e i concetti base dell'antigravità, indicano nel loro complesso il potenziale che ci verrebbe offerto da questi enormi progressi tecnologici in grado di sconvolgere tutte le nostre attuali conoscenze e il modo di concepire la scienza a favore dell'umanità'. 

0 commenti:

Posta un commento

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

netparade